Surrealismo di Rusp@ a Roma nord

surrealismo,pittura surreale,astrazione,pittori italiani,pittura italiana,artisti italiani,emilia romagna,reggio emilia,castelnovo di sotto,

Quest’opera surreale di Rusp@ (Gianni Ruspaggiari di Castelnovo di Sotto R.E.) dal titolo “Rio Veneziano” eseguita ad olio su tela, parteciperà alla mostra

“Back to you” nel Castello di Santa Severa a Roma nord.

Di sotto il testo di Adelinda Allegretti – giornalista, storico dell’arte e curatrice della mostra.

Il Museo Civico Archeologico di Santa Marinella (RM), situato all’interno del Castello di Santa Severa, ospita la mostra dal titolo “Cultural contact V. Back to you”, a cura di Adelinda Allegretti. L’iniziativa chiude il ciclo di mostre dell’ampio progetto “Cultural contact”, che gode del patrocinio dell’Ambasciata del Canada in Italia. La mostra è indirizzata ad artisti italiani e stranieri che operano nell’ambito dei diversi linguaggi visivi (pittura, fotografia, scultura, grafica, computergrafica, ceramica, installazione). L’esposizione si terrà dal 2 al 9 agosto 2012.
Il progetto “Cultural contact”, giunto così al suo quinto ed ultimo appuntamento dopo le tappe di Venezia, Milano, Alatri (FR) e Montréal, chiude i battenti con un’esposizione nel cuore di uno dei centri balneari più importanti della provincia di Roma: Santa Marinella, a circa 50 km dalla capitale. Il nome con cui veniva chiamata in passato (‘Pyrgi’, ossia ‘torre’) rivela l’importanza acquisita dal Castello del paese appartenente a nobili famiglie romane ed ai Monaci di San Paolo, ora sede di manifestazioni culturali e musicali e punto di forza della cittadina. Nel borgo del Castello si trova il Museo Civico Archeologico, che accompagnerà i visitatori alla scoperta della civiltà etrusca. Sarà piacevole attraversare le stradine ed incontrare artigiani intenti al lavoro nelle proprie botteghe, in cui vengono creati deliziosi e particolari manufatti, in primis ceramiche medioevali.

Surrealismo di Rusp@ a Roma nordultima modifica: 2012-06-30T21:12:27+02:00da ruspapittore
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento