Rusp@ “Artista al passo coi tempi”

 

La mia poesia su tela

 

Sin dall’adolescenza mi sono sentito attratto dall’arte del dipingere. Il dipingere mi veniva spontaneo e passavo naturalmente dalle copie di quadri d’autore per lo studio dei colori, a copie dal vero. Ho poi frequentato negli anni 60 lo studio del pittore William Lusuardi pittore di Castelnovo di Sotto.  Ho partecipato a diversi concorsi estemporanei nei paesi della bassa con discreti risultati. Poi il servizio militare (dove ho dipinto molti quadri per abbellire la caserma), gli impegni della vita e i diversi interessi hanno fatto si che mi allontanassi momentaneamente dalla pittura. La maturità (inizi anni 80) ha di nuovo risvegliato in me l’antico amore e così mi sono riaccostato a tele e colori, dapprima quasi con timore, poi con sempre più passione e voglia di fare da spingermi a ricreare momento dopo momento la mia arte del dipingere. Interiorizzo ciò che vedo, lo faccio mio e lo imprimo sulla tela. Ogni sua tela è frutto di un momento di vissuto che è una volta sola. E così di vissuto in vissuto mi sono rispecchiato nell’acqua dove le mie particolari case si riflettono; ho passeggiato sulle vie delle città morte; ho trascritto le mie sensazioni a contatto con il quotidiano; mi sono messo in movimento con gli oggetti; ho cominciato il mio viaggio nell’astrazione; sto sperimentando con buoni risultati la computer art; mi sono innamorato perdutamente di Venezia.

 

Questi sono i miei momenti di ricerca, esposizione, sperimentazione che mi portano a scrivere la mia poesia su tela.

Rusp@

                                         

 

 

 

 

 
 
 
rusp@ nel suo studio.jpg
 Rusp@ nel suo studio
Rusp@ “Artista al passo coi tempi”ultima modifica: 2009-05-03T12:00:00+02:00da ruspapittore
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento