Rusp@ nella mostra per Donatello a Firenze

Toscana Cultura

Promuove da sabato 18 novembre a Lunedì 4 dicembre nella Cripta della Basilica di San Lorenzo a Firenze la mostra Artisti in San Lorenzo per rendere omaggio a Donatello in occasione della ricorrenza del 551° anniversario della morte avvenuta a Firenze il 13 dicembre 1466. Gli orari di visita alla mostra: Feriali 10  17,30  Festivi 13,30  17,30.

Donatello, che fu grande scultore ma anche pittore e maestro orafo, è sepolto nella Cripta dove si terrà la mostra.

Intervista di Toscana TV

Music

Music – olio su tela – cm. 60×60

Il pittore Rusp@ espone a Festareggio 2017

Mostra personale del Pittore Rusp@ a Festareggio. Nello spazio personale riservato all’artista di Castelnovo di Sotto, sono esposte quindici opere ad olio su tela surreali con tema Venezia e un’opera di tecnica mista che rappresenta il partito democratico di Veltroni nel 2008.

Campovolo di Reggio Emilia, Piazzetta dell’arte e della Cultura” dal 23 Agosto al 17 Settembre 2017.

manifesto festa reggio

Il fascino del surreale

Qual è il fascino del surreale? Cercare di capire, indagare, svelare un fascino è sempre un’operazione difficile, ambigua e soprattutto a rischio di depressione: il fascino è un elemento magico, come un gioco di prestigio, se lo sveli troppo scompare e non ha più senso. L’elemento della seduzione del surreale, dunque, non è cosa conveniente da razionalizzare, da spiegare a parole, perché la parola spezza l’incanto. Cerchiamo di analizzare quali sono le corde interiori che ci rendono ricettori e sedotti dal surreale. Indubbiamente la prima corda del nostro animo che viene pizzicata dai surrealisti è lo stupore che la nostra mente prova nel vedere forme nuove, inaspettate dove dovrebbero esserci figure abituali, ma la seconda è il contatto sensuale con la fluidità di queste forme, laddove nel reale le immagini sono dure, una fluidità che fa vibrare le entità figurative della surrealtà nella vita interiore dell’artista. Questo avviene nelle opere di Rusp@, una visione continua su un mondo riplasmato dal sentimento che l’artista emiliano ha per la realtà, una raffigurazione di quel linguaggio interiore, universale e pre-linguistico che è la musica. Tutto nelle opere di Rusp@ viene agitato dalla musica, un suono muto che diventa danza di palazzi e di forme (…)

Alfonso Confalone     Critico d’arte di Firenze

Inaugurazione mostra “Artisti dal mondo a Firenze per il G/7 della cultura”

Inaugurazione mostra “Artisti del Mondo a Firenze per il G/7 della Cultura”

Con il patrocinio del Comune di Firenze e della Regione Toscana, lo Spazio Espositivo Iclab (Intercultural Creativity Laboratory) di Firenze (in viale Guidoni 103) ospita, in occasione del G7 della Cultura, che si tiene a Firenze il 30 e 31 marzo, la mostra dal titolo “Artisti dal mondo a Firenze per il G7 della cultura”. Il pittore Rusp@ di Castelnovo di Sotto è uno dei cento artisti presenti nella mostra. L’esposizione di pittura, scultura e fotografia è promossa da Toscana Cultura, dalla Fondazione Romualdo del Bianco e dal Centro Congressi Al Duomo.

Italia, Usa, Russia, Germania, Francia, Spagna, Grecia, sono le principali nazioni da dove provengono gli artisti.

L’inaugurazione, con il taglio del nastro, si è svolta Sabato 18 Marzo, alle ore 18, alla presenza di numerose autorità.

La rassegna di opere allestita in un enorme spazio come Iclab, resterà aperta al pubblico, con ingresso libero, nei giorni 18,19, 25,26, 30, 31 marzo e sabato 1 e domenica 2 aprile dalle 16 alle 19.

Rusp@ partecipa con la pittura surrealista ad olio su tela.

Rusp@ e Fabrizio Borghini

Sabato 18 Marzo, Inaugurazione mostra “Artisti dal mondo a Firenze per il G/7 della cultura”. Nella fotografia Rusp@ è insieme a Fabrizio Borghini di Firenze, critico e storico dell’arte, giornalista, scrittore, presidente di Toscana Cultura e conduttore della rubrica “Incontri con l’arte” su Toscana TV.

 

Premio Firenze inaugurazione mostra al Giubbe Rosse

inaugurazione mostra al giubbe rosse

La fotografia racchiude alcuni momenti dell’inaugurazione della mostra al Caffè storico letterario “Giubbe Rosse di Firenze. “Emergenza Veneziana” è la mia opera premiata esposta in parete mentre la osservo.

Alla cerimonia d’inaugurazione al Giubbe Rosse sono intervenuti per il Centro Culturale Firenze Europa “Mario Conti”: il Presidente Marco Cellai; il Presidente della Giuria Riccardo Saldarelli; Roberta Fiorini; Simone Baracchi; Giusi Celeste; Enrico Nistri (Presidente della sezione letteraria). E’ intervenuto poi Jacopo Chiostri (per il caffè Giubbe Rosse).

Lo storico Caffè artistico letterario Giubbe Rosse di Firenze, fu fondato nel 1897. Dal 1913 divenne sede fìssa degli artisti futuristi fiorentini, trasformandosi in luogo di incontro per letterati e artisti italiani e stranieri. Tuttora ha le pareti interamente coperte da foto, disegni e memorie dei suoi celebri frequentatori. Per Rusp@ una vetrina espositiva attinente alla sua pittura. Leggendo un testo recente di Fabrizio Borghini critico e scrittore di Firenze:  (…) Con gli artisti che dettero vita a quella corrente artistica, Rusp@ ha in comune tanti tratti che, a buon titolo, lo possono far rientrare nel novero dei post futuristi pur non avendo bussato alla loro porta come emulo ma essendosi guadagnato i galloni sul campo per innate consonanze con Marinetti e i suoi vulcanici epigoni.

La giornata di Sabato è stata molto interessante e in alcuni momenti anche toccante, ho sentito parlare di vera arte, quella pura, quell’arte che proviene dai sentimenti degli artisti. Nel corso delle mie 20 partecipazioni al Premio Firenze ho avuto soddisfazioni incredibili che mi hanno stimolato a fare sempre meglio. Mediante i premi che mi hanno conferito ho esposto nei Palazzi principali di Firenze, compreso il salone dei cinquecento di Palazzo Vecchio. Respirare anche per poche ore l’aria di questi storici Palazzi è qualcosa di emozionante.

Se la mia formazione artistica si è arricchita è prevalentemente merito del Premio Firenze.

Rusp@

 

Rusp@ al Giubbe Rosse di Firenze

giubbe-rosse-2016

Rusp@ in visita al Giubbe Rosse, lo storico caffè artistico letterario di Piazza della Repubblica a Firenze. In questo bellissimo ed elegante Caffè, pieno d’arte e di cultura, verrà esposta l’opera “Emergenza Veneziana” olio su tela di Rusp@ che è stata premiata nel XXXIV° Premio Firenze dal 14 al 27 Gennaio 2017. Da ricordare che il caffè Giubbe Rosse è stato sede fissa degli artisti futuristi Fiorentini ed è luogo d’incontro per letterati e artisti italiani e stranieri.

 

Premio Firenze Rusp@ premiato per la 14a volta.

 

Opera premiata nel  XXXIV° Premio Firenze. “Emergenza Veneziana” olio su tela centimetri 60 x 60, anno 2016.

Emergenza Veneziana

Rusp@ è alla sua quattordicesima premiazione in Palazzo Vecchio nel Premio Firenze. Motivo di orgoglio per il pittore di Castelnovo di Sotto R.E. che nelle ultime partecipazioni era stato premiato per la pittura digitale e ora anche nella pittura tradizionale olio su tela. In premio la partecipazione ad una mostra nello storico Caffè “Giubbe Rosse” in Piazza della Repubblica a Firenze, dal 14 al 27 Gennaio 2017. http://www.centrofirenzeuropa.it/mostra-giubbe-rosse.html

 

 

La musica del mondo

Questo il titolo della mini personale di Rusp@ alla Galleria San Marco di Boretto R.E.. “La musica del mondo” è una mostra collaterale della collettiva “Tu che mi hai rubato il cuor….La musica dell’anima”. Le due mostre saranno inaugurate Sabato 8 Ottobre 2016 alle ore 16. Proseguiranno poi fino al 16 Ottobre nei giorni festivi e prefestivi con il seguente orario: dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 16 alle 19,30.

case veneziane

 

 

Orari mostra a Palazzo Ducale

Inaugurazione mostra oggi Sabato 12 Marzo 2016 alle ore 17,30. Presentazione mostra a cura di Sergio Zanichelli e Angelo Leidi, con il saluto del Vice Sindaco di Guastalla Ivano Pavesi. La mostra prosegue poi fino al 28 Marzo con i seguenti orari e giorni: Mercoledì dalle 10,30 alle 12,30;  Sabato e Domenica dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30; Lunedì 28 Marzo dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,30.

stanza 3

Nella fotografia un angolo della stanza numero 3 della mostra a Palazzo Ducale di Guastalla.